«zionist not welcome here! fuck off» In varie zone – tra cui l’università – di Bologna sono state tracciate scritte antisioniste, la loro presenza viene vissuta come fonte di frustrazione ed intimidazione specie dagli studenti ebrei e/o israeliani.