17 Luglio 2018

Discussione antisemita su Facebook

Fonte:

Segnalazione

«Sono in mestruo perenne i J; un popolo lunare, ctonio, femmineo e tenebroso come pochi altri, ossessionato letteralmente dal sangue»

Il razzista bergamasco Paolo S., gestore di molteplici spazi web neonazisti e già condannato per la sue attività razziste, continua a fare propaganda di odio specie attraverso i social networks, emblematici i suoi post Facebook che ripropongono ossessivamente rozze teorie razziste spesso connesse a fatti contingenti, quali il fenomeno dell’immigrazione, o le politiche dello Stato di Israele. Anche i followers di Paolo S. ne condividono l’approccio radicalmente razzista ed attingono ai più diffusi miti giudeofobici: accusa del sangue, pratica dell’usura, tendenza alla cospirazione, crudeltà, razzismo, etc. .