1 Novembre 2015

Carlo Tavecchio, presidente Figc, gli ebrei « È meglio tenerli a bada.»

Tavecchio

Fonte:

Corriere della Sera

Dichiarazioni antisemite ed omofobe del presidente Figc

Il Corriere della Sera ha diffuso la registrazione di un’intervista che il presidente della Figc Carlo Tavecchio ha fatto lo scorso giugno con il giornalista Massimiliano Giacomini, direttore del giornale online Soccerlife.

Carlo Tavecchio ha 72 anni ed è presidente della Figc – la Federazione Italiana Giuoco Calcio – dall’agosto 2014, nella registrazione pubblicata dal Corriere Tv gli si sentono pronunciare queste parole:

Tavecchio: «Tutto il patrimonio di Cecchi Gori lo rileva un certo Anticoli…»

Giacomini: «Sì»

T: «Un ebreaccio. io non ho niente contro gli ebrei eh. Io sono il primo a sostenerli. In tutta la mia vita, ho lavorato, ero direttore di 28 filiali in Lombardia, c’erano tre filiali, quelle che andavano meglio, c’era dentro un ebreo. »

G: «Però come dice Umberto Eco, è meglio tenerli…»

T: «È meglio tenerli a bada. Ma mi dica una cosa è vero che lui…»

G: «È omosessuale? Sì. »

T: «Io non ho niente contro gli omosessuali. Però meglio lontani da me, io sono normalissimo. »