L’Osservatorio antisemitismo

L’Osservatorio antisemitismo della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC di Milano registra ed elabora gli episodi di antisemitismo (aggressioni fisiche o verbali, scritte e graffiti, insulti in rete, discorsi pubblici, etc.) che avvengono in Italia.

L’Osservatorio monitora quotidianamente l’antisemitismo in tutte le sue molteplici manifestazioni, rivolgendo particolare attenzione ai diversi caratteri, alle sue differenti matrici e forme. La raccolta dei segnali di ostilità antisemita avviene attraverso l’analisi dei media e tramite l’Antenna Antisemitismo, un servizio di numero verde e pagina web, funzionanti 24 ore su 24, per la segnalazione di episodi di ostilità e di intolleranza antisemita.

In particolare l’Osservatorio antisemitismo si occupa di: 

Ricerca e raccolta dei segnali di ostilità antisemita per poter svolgere indagini comparative e diacroniche.

Gestione per l’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane) dell’Antenna Antisemitismo.

Svolgimento di indagini quantitative, qualitative, interviste personali a opinion leader, focus groups, web sentiment.

Gestione e implementazione di una biblioteca di riferimento con testi antisemiti e di studio sull’antisemitismo.

Stesura del rapporto annuale sull’antisemitismo in Italia per l’UCEI e per il Kantor Center dell’Università di Tel Aviv, Israele.

Redazione di un rapporto trimestrale per l’UCEI e l’OSCAD (Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori della Polizia di Stato).

Disseminazione dei dati e delle informazioni raccolte. In Italia il settore offre un servizio unico nel suo genere e viene utilizzato per studi e indagini di carattere storico, sociologico e giornalistico.

Supporto ad azioni di contrasto e denuncia.

Particolare impegno viene dedicato al monitoraggio dell’antisemitismo nel web che per la sua complessità e virulenza – in particolare sui social networks – veicola pregiudizi e disinformazione.

L’archivio dell’Osservatorio possiede la più ricca biblioteca in Italia di testi antisemiti pubblicati dal 1945 a oggi. Inoltre conserva numerose collezioni di riviste di matrice antisemita, un’ampia raccolta di fotografie, registrazioni audio e video. Il sito dell’Osservatorio (www.osservatorioantisemitismo.it), aggiornato quotidianamente, è al primo posto nel motore di ricerca di Google.it inserendo le parole “pregiudizio antiebraico”, al secondo e al terzo se si scrive il termine “antisemitismo”. Il sito ha circa 500 contatti quotidiani, con picchi di 3mila.

L’Osservatorio si rivolge a istituzioni, scuole, educatori e studenti, studiosi, ai comunicatori e facilitatori sociali e al più vasto pubblico. L’obiettivo è quello di accrescere la sensibilità verso il pregiudizio antiebraico, educare al rispetto della diversità e sostenere le azioni di contrasto all’antisemitismo.

L’Osservatorio partecipa a convegni e congressi nazionali e internazionali sull’antisemitismo organizzati, tra l’altro, da Kantor Center, Global Forum for Combating Antisemitism, Inter Parliamentary Coalition for Combating Antisemitism, OSCE-ODIHR, American Jewish Committee, The International Holocaust Remembrance Alliance.

Collabora con istituti ed enti che si occupano di antisemitismo: Kantor Center di Tel Aviv, Global Forum for Combating Antisemitism di Gerusalemme, Community Security Trust di Londra, Institute for Jewish Policy Research di Londra, International Network Against Cyberhate di Amsterdam, l’australiano Online Hate Prevention Institute e The International Holocaust Remembrance Alliance.

Da dicembre 2019 partecipa con Vox – Osservatorio Italiano sui diritti allo studio  a “La Mappa dell’Intolleranza” in collaborazione con l’Università Statale di Milano, l’Università di Bari, Università La Sapienza di Roma e il Dipartimento di sociologia dell’Università Cattolica di Milano.

Direttore responsabile

Gadi Luzzatto Voghera, Direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC

Redattori

Betti Guetta, Responsabile Osservatorio antisemitismo

Stefano Gatti

Micol Guetta