9 Maggio 2019

Crimini di odio online tramite Facebook

Fonte:

Segnalazione OS

“Rastrelliamo? Li bruciamo e facciamo un bel falò?”

G è un giovane simpatizzante neonazista che, da anni, attraverso i suoi molteplici profili Facebook, posta in continuazione materiale contro gli ebrei. Gli attacchi telematici di G vengono rivolti sia contro generici ebrei/sionisti che ad ebrei o enti ebraici specifici. G ed i suoi followers manifestano apertamente il loro sostegno al neonazismo e riversano contro gli ebrei tutte le accuse tipiche della propaganda della destra radicale contro gli ebrei, tra cui un pesante umorismo antisemita. La pubblicazione di post antisemiti da parte di G è a getto continuo e si protrae da anni, G fa parte del novero di quegli antisemiti telematici che – continuamente ed ossessivamente – pubblicano e condividono materiale giudeofobico, questo materiale infamante viene commentato e condiviso all’interno di una galassia estremista composta da duri neonazisti/antisemiti. All’interno di questa galassia si fa ampio uso di un linguaggio infamante ed aggressivo e di fantasie di violenza (“ripristinare i forni”, “al forno gli ebrei”).