10 Luglio 2016

Post razzista pubblicato sul profilo Facebook di Forza Nuova Vicenza

FN_Vicenza

Fonte:

Corriere del Veneto Venezia e Mestre

Messaggio razzista, cancellata la pagina Facebook di Forza Nuova

Vicenza, in un post definivano «verme» il migrante ucciso dall’ultrà

Vicenza. Cancellata la pagina Facebook di Forza Nuova Vicenza, dopo il commento choc sull’uccisione dell’immigrato nigeriano di Fermo, pubblicato venerdì e rimosso nel giro di poche ore. Il post dai contenuti palesemente razzisti, che paragonava a un «verme» Emmanuel Chidi Namdi, era stato «scritto da un militante ed eliminato quando lo abbiamo visto, noi rispettiamo i morti» aveva dichiarato Daniele Beschin, coordinatore cittadino di Fn. Che ora ha cancellato la pagina stessa: «La autosospendiamo perché abbiamo ricevuto oltre 500 messaggi di insulti e minacce di morte». Emmanuel Chidi Namdi era un 36enne scappato dalla Nigeria per fuggire ai terroristi di Boko Haram, da qualche mese a Fermo con la moglie, morto in seguito a una lite con un ultrà marchigiano. Nel post sulla pagina di Forza Nuova Vicenza si leggeva: «In Nigeria Boko Haram riempie di esplosivo i bambini e li manda a fare stragi, ma tu sei un eroe e scappi in Italia. A Fermo uno ti insulta e tu lo aggredisci fisicamente, ma le prendi e muori… la tipica fine di un verme». L’indignazione è stata immediata. Per Marco Furfaro (Sel) «loro non sono vermi, sono peggio. E tempo di chiudere ogni organizzazione che inneggia al fascismo». E Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana) chiede che Forza Nuova «sia bandita assieme a tutte le organizzazioni razziste».