2 Ottobre 2016

Insulti razzisti contro israeliano

download

Fonte:

Corriere di Bologna

Lite col vicino israeliano

Accusato di razzismo

Una lite tra vicini di casa, un tecnico veterinario italiano e un professionista di origini israeliane, è finita in tribunale con il primo, imputato a Bologna, che dovrà difendersi dall’accusa di aver rivolto all’altro minacce razziste. Tutto nasce nel 2013 quando il professionista denunciò un’aperta ostilità da parte del vicino, che inizialmente lo offendeva in quanto arabo e poi, scoperto che era israeliano, bersagliandolo di insulti contro gli ebrei, arrivando anche a minacciarlo di morte. In udienza è stata contestata l’aggravante della finalità di discriminazione o di odio etnico razziale o religioso, prevista dalla legge Mancino.