24 Febbraio 2017

Ennesimo episodio di violenza antisemita in Francia

Attack_53

Fonte:

Moked.it

Francia, nuovi episodi antisemiti

“Servono azioni concrete”

Nuove quanto inquietanti notizie arrivano dalla Francia sul fronte degli episodi di antisemitismo. Secondo quanto riportano diversi media internazionali, due giovani ebrei che portavano la kippah sono stati aggrediti e picchiati martedì scorso mentre erano in auto nei pressi di Sant-Denis, alle porte della Capitale. Le vittime, due fratelli di 29 e 17 anni, sono stati avvicinati da un’altra auto i cui occupanti hanno iniziato ad insultarli. “Sporco ebreo, ti ammazzo”, la frase che, ha dichiarato il padre dei due ragazzi, è stata urlata contro i figli, a cui poi è seguita la lite. Al violento scontro, ha spiegato il padre, si sono unite altre persone per dare manforte agli aggressori. Uno di loro, armato di sega, – sempre nella ricostruzione del padre delle vittime – ha colpito alla mano uno dei ragazzi che ha rischiato di perdere un dito. Sulla questione, ha spiegato il Crif (l’ente ombrello delle Comunità ebraiche francesi), sta indagando la polizia. L’organizzazione ebraica ha chiesto cautela nella diffusione delle informazioni fino a che i fatti non saranno chiariti dalla magistratura. In ogni caso, rileva la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, il fatto rimane un preoccupante campanello di allarme per tutti. Si tratta di una violenza, ha rimarcato la presidente UCEI esprimendo solidarietà alla Comunità ebraica francese, che colpisce gli ebrei (da Tolosa all’Hypercasher, tanti gli episodi di brutale antisemitismo) ma che si propaga in tutta la società e non tocca solo la Francia ma tutta l’Europa. Un odio, ha concluso Di Segni, contro cui è necessario agire con azioni concrete e non più con semplici appelli in favore della convivenza.