26 Maggio 2016

Carmagnola, manifesto elettorale del Movimento sociale italiano con il motto delle SS naziste

Carmagnola

Fonte:

la Repubblica edizione di Torino

Autore:

Stefano Parola

Manifesto Msi con il motto delle “SS”

Lo slogan sul manifesto elettorale fa rabbrividire: “Il nostro onore si chiama fedeltà” si legge subito sotto la fiamma del Movimento sociale italiano. Sul poster più in alto c’è il volto di Ivana Gaveglio, candidata sindaco del Centrodestra alle elezioni comunali di Carmagnola e sostenuta da una coalizione che include anche il Msi. Quello è il motto delle “Ss”, l’organizzazione paramilitare del partito nazista tedesco, tra i protagonisti dello sterminio degli ebrei. Il poster non è sfuggito ai partigiani dell’Anpi, alla Cgil e all’Arci, che parlando di episodio «sconcertante» e in una nota spiegano: «Se la scritta è stata usata senza conoscerne l’origine, ciò dimostra una preoccupante ignoranza da parte di chi si candida a ricoprire una responsabilità pubblica. Se invece il richiamo è intenzionale, siamo di fronte a un vero crimine nei confronti dei valori su cui si fonda la nostra Repubblica». La stessa candidata Gaveglio prende le distanze e assieme al resto della sua coalizione dichiara di «dissociarsi in modo netto da qualsiasi frase, motto o idea che possano collegarsi in qualsiasi modo, anche lontanamente, a ideologie antidemocratiche e totalitarie». Secondo l’esponente, sostenuta anche da Fi, Lega e Fdi, chi aspira a fare il primo cittadino deve «riconoscersi e difendere i principi della Costituzione. Chi non condivide questo è fuori dal nostro gruppo».