2 Novembre 2011

Germania: studio, 20% tedeschi antisemiti latenti

Data:

02/11/2011

Fonte:

Ansa

ansa_logo

L’antisemitismo è ancora presente nella società tedesca in «misura considerevole»; nel 20% della popolazione lo è a livello latente. È questo il risultato emerso dalle indagini condotte da un gruppo di esperti sulla diffusione dell’odio nei confronti della popolazione ebraica in Germania, che è stato presentato stamani al governo. Secondo gli esperti, «pratiche e commenti antisemiti appartengono alla quotidianità» in Germania, e sono piuttosto diffusi «fino al cuore della società», non solo ai suoi margini. La disposizione all’antisemitismo si basa, spiega lo studio, su pregiudizi diffusi, cliché radicati e da una scarsa conoscenza dell’ebraismo. Nella diffusione dell’antisemitismo internet giocherebbe, stando alle valutazioni degli esperti, un ruolo molto importante: estremisti di destra, islamisti radicali e negazionisti della shoah hanno trovato nella rete una piattaforma per la loro propaganda. Molti gli episodi registrati anche negli stadi, dove le offese all’ebraismo e agli ebrei sono diffuse. Il dossier era stato commissionato nel 2009 dal governo tedesco della cancelliera Angela Merkel, nel quadro di un programma per la lotta all’antisemitismo.