11 Marzo 2009

CST – rapporto sugli episodi di antisemitismo in Gran Bretagna nel 2008

Data:

11/03/2009

Fonte:

www.thecst.org.uk

Il CST ha registrato 541 episodi di antisemitismo nel 2008. Questo è il terzo più alto totale annuale da quando il Community Security Trust ha iniziato a registrare gli episodi di antisemitismo nel 1984.
Il totale di 541 episodi rappresenta una diminuzione del quattro per cento rispetto ai 561 del 2007. Questo è il secondo anno consecutivo in cui il totale annuale vede una diminuzione, dopo il picco dei 598 casi raggiunto nel 2006.
La diminuzione del numero di episodi, è dovuta alla mancanza nel 2007 e nel 2008 di significativi “eventi scatenanti” che possono causare temporanei aumenti di casi di antisemitismo.
L’ “evento scatenante” del 2008, il conflitto tra Israele ed Hamas nella striscia di Gaza, è avvenuto alla fine dell’anno e così, probabilmente, il suo effetto lo si riscontrerà nel 2009.
Ci sono stati 88 episodi di violenza nel 2008, una diminuzione del 25 per cento rispetto ai 117 del 2007.
La cifra registrata nel 2007, ha costituito il più alto numero di episodi di violenza antisemita mai documentato dal CST.
Gli 88 casi di violenza includono anche un episodio di “estrema violenza”, ovvero l’uccisione per accoltellamento di un uomo di origine ebraica a Manchester. L’omicida, che accusava gli ebrei di perseguitarlo, è stato ricoverato a tempo indeterminato in un ospedale psichiatrico ad alta sicurezza.
Questo è il primo delitto di matrice antiebraica nel Regno Unito da quando il CST ha iniziato il suo lavoro di monitoraggio dell’antisemitismo nel 1984.
Per scaricare il documento completo clicca sul link sottostante.