A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U

V

W

X

Y

Z

I

Ideologia razziale nazista

Hitler era ossessionato dalla razza molto prima di diventare Cancelliere della Germania. I suoi discorsi e scritti diffondevano la sua convinzione che il mondo fosse impegnato in una lotta razziale senza fine. I bianchi nordici erano in cima alla gerarchia razziale; Slavi, neri e arabi erano più in basso, e gli ebrei, che si credeva rappresentassero una minaccia esistenziale per la “razza ariana superiore”, erano in fondo. Quando i nazisti salirono al potere, queste convinzioni divennero ideologia del governo e furono diffuse pubblicamente in manifesti, radio, film, aule scolastiche e giornali. Servirono anche come base per una campagna per riordinare la società tedesca, prima attraverso l’esclusione degli ebrei dalla vita pubblica, poi con l’assassinio di tedeschi disabili e slavi e, infine, con l’impegno di sterminare gli ebrei europei.

Islamismo

Ideologia che vede l’islam non come una semplice religione ma come un sistema completo regolante tutti gli aspetti della vita privata e pubblica e che si prefigge come obiettivo la creazione di un sistema politico i cui principi fondanti, istituzioni e sistema giuridico derivano direttamente dalla legge islamica (shari’ah). Le fondamenta dell’ideologia islamista contemporanea sono state elaborate da Hassan al Banna, il fondatore dei Fratelli Musulmani, nella prima metà del XX secolo. Oggi il movimento islamista è estremamente eterogeneo, comprendendo un arco che passa da partiti politici che partecipano ad elezioni ed alla vita democratica del proprio paese, come l’AKP in Turchia, fino gruppi terroristi che rigettano la democrazia, come al Qaeda.