30 Ottobre 2018

Riflessioni sulla strage di Pittsburgh

Fonte:

Moked.it, Avvenire, Il Foglio, Le Monde, New York Times, Osservatore Romano, La Repubblica edizione di Firenze, The Times, The Wall Street Journal

Pittsburgh, ricordo e riflessioni.

L’Italia ebraica, da Milano a Firenze nelle scorse ore ha dedicato un momento di riflessione in sinagoga per ricordare le vittime della strage alla sinagoga conservative di Pittsburgh. Nel capoluogo toscano, riporta oggi Repubblica Firenze, alla presenza della presidente della comunità ebraica Daniela Misul, del rabbino capo Amedeo Spagnoletto e del console americano a Firenze Benjjamin Wohlaue, sono stati letti i salmi con l’esclusione del kaddish, la preghiera per i morti, dal momento che le vittime non sono state ancora interrate. “È l’attentato più efferato contro gli ebrei successo negli Stati Uniti”, ha sottolineato Misul.  “A chiunque voglia farci paura diciamo che la battaglia contro l’antisemitismo l’abbiamo già vinta in passato”, le parole del rav Spagnoletto. Presenti alla commemorazione il sindaco Nardella e il senatore Matteo Renzi. Negli Stati Uniti la strage ha riaperto il dibattito sul controllo delle armi mentre è previsto l’arrivo a Pittsburgh del Presidente Donald Trump, un arrivo che, riporta Avvenire, divide la città e il mondo ebraico locale.

Rassegna stampa in allegato

Allegati: