A B C D E

F

G H I J K L M N O P

Q

R S T

U

V

W

X

Y

Z

D

Deicidio

Il deicidio ebraico è la convinzione che gli ebrei siano i responsabili per l’omicidio di Gesù e, per estensione, di Dio. Questo deriva dalle varie narrazioni cristiane evangeliche che sostengono che Gesù fu processato e crocifisso dagli ebrei. Ciò ha portato molti Cristiani a credere che fosse loro dovere punire continuamente gli ebrei, e che la sofferenza ebraica fosse la volontà di Dio. Inoltre, molti pensavano che l’ “arretratezza” ebraica fosse confermata dalla superiorità della fede cristiana. Di conseguenza, le sofferenze continue del popolo ebraico erano diventate una legittimazione per la Chiesa. Accusare gli ebrei divenne una priorità invece di un mero pregiudizio culturale. Incredibilmente, la Chiesa Cattolica non prese le distanze dall’accusa del Deicidio ebraico fino al Concilio Vaticano II, nel 1965.

Diciotto - 18

La prima lettera dell’alfabeto è A; l’ottava lettera dell’alfabeto è H. Quindi, 1 più 8, o 18, è uguale a AH, un’abbreviazione per Adolf Hitler. I neonazisti usano spesso il 18 nei tatuaggi. Il numero è anche utilizzato da Combat 18, un violento gruppo neo-nazista britannico che ha scelto il suo nome in onore di Adolf Hitler.

Diffamazione

Attaccare un altro individuo o gruppo attraverso la parola (calunnia) o la scrittura (diffamazione).

Discriminazione

La discriminazione è il trattamento non paritario attuato nei confronti di un individuo o di un gruppo di individui in virtù della loro appartenenza a una particolare categoria. È una diminuzione illegittima e ingiusta dei loro diritti, opposta al principio dell’uguaglianza dei diritti. Alcuni esempi di discriminazione possono essere il razzismo, il sessismo, l’omofobia ecc.