1 Febbraio 2018

Offese antisemite contro Fiamma Nirenstein

Fonte:

Il Giornale

Autore:

Alberto Giannoni

«Questa donna sionista è cancerogena»

Nella Facebook dell’ assessore comunale di sinistra del comune di Rozzano, Stefano Apuzzo, che è candidato alle regionali in Lombardia nella lista civica dell’aspirante governatore del Pd, Giorgio Gori, sono presenti degli insulti di stampo antisemita indirizzati a Fiamma Nirenstein, giornalista e scrittrice, editorialista del Giornale e vicepresidente della commissione Esteri fino al 2013. «Questa donna sionista – si legge in questa pagina Facebook – quintessenza della criminale impresa degli insediamenti, è cancerogena, vettrice di gravissime malattie umani, culturali e sociali. Va tenuta alla larga». Apuzzo non ne è l’autore, ma il post compare fra le sue foto perché un amico lo ha ‘taggato’, cioè ha inteso condividerlo con altri, fra cui lui, che non ha ritenuto di prenderne le distanze o cancellarlo in tanti mesi. Apuzzo è anche un sostenitore del BDS contro Israele, in rete è reperibile una lettera di «reprimenda» che l’allora ambasciatore israeliano Naor Gilon scrisse nel 2013 al sindaco di Rozzano, per informarlo dell’attività di Apuzzo e per chiedergli di intervenire ponendo fine a «simili campagne di diffamazione e di odio». Nella pagina FB del candidato, d’altra parte, una foto lo ritrae con un cartello «Gaza, fermiamo il genocidio».