13 Marzo 2015

Varese, giornata di studio dedicata al fascista Niccolò Giani organizzata da CasaPound

casapound_varese_niccologiani

Fonte:

Corriere della Sera edizione di Milano

Autore:

Roberto Rotondo

Il convegno di CasaPound

Insorge il Pd

«È antisemita»

Varese – Una giornata di studio su un esponente del regime fascista, organizzata dal movimento di estrema destra CasaPound, sta creando tensione a Varese. Il Pd si appella al Prefetto e chiede che l’iniziativa, prevista per domani, sia vietata. CasaPound onorerà la memoria di Niccolò Giani, giornalista e intellettuale, animatore della scuola di mistica fascista, e firmatario del manifesto della razza. «Giani prese parte attiva alla campagna antiebraica, in nome del cosiddetto “razzismo spirituale” — spiega il capogruppo democratico al Comune, Fabrizio Mirabelli —: non dovrebbe trovare cittadinanza la pretesa di resuscitare certi personaggi come se fossero esempi positivi». La finalità dell’evento di CasaPound è culturale ma ha anche un sapore anche un po’ provocatorio. A Varese esiste, a fini di studio, un fondo di mistica fascista che indaga questa particolare inclinazione della dittatura, ma mai nessuno aveva pensato di celebrare, come un esempio, la figura di uno dei suoi animatori. Giani è stato «resuscitato» da CasaPound, in una città che ospita spesso polemiche sul passato fascista: dalla gazzarra in consiglio comunale sulla cittadinanza a Benito Mussolini, ai giardinetti dedicati a Giovanni Gentile.