3 Febbraio 2015

“Se possibile, non ebreo”

pas_juif

Fonte:

ADNKronos

Francia: polemiche per annuncio lavoro, candidato non deve essere ebreo

Polemiche in Francia dopo la pubblicazione di un annuncio di lavoro nel quale uno studio di grafica in cerca di un collaboratore ha specificato che i candidati avrebbero dovuto essere «se possibile non ebrei». L’annuncio pubblicato dallo studio parigino Nsl Studio, comparso ieri sul sito graphic-jobs.com, è stato denunciato dall’organizzazione anti razzista Sos Racism, che ha annunciato un’azione legale per violazione delle leggi contro la discriminazione razziale. Nsl Studio si è scusata per l’annuncio, offrendo spiegazioni contrastanti. In un primo momento, sul sito di informazione Les Inrocks i responsabili dello studio hanno spiegato che per la posizione offerta veniva richiesto un orario di lavoro particolarmente impegnativo e quindi il candidato avrebbe dovuto essere libero da vincoli religiosi o culturali. Successivamente, lo studio ha affermato attraverso un tweet che l’annuncio incriminato era stato rimaneggiato dagli hacker.  Al momento, in un comunicato pubblicato sul sito web di NSL Studio, si legge che l’azienda «prende completamente le distanze da qualsiasi atto o affermazione razzista e antisemita». Lo studio inoltre afferma che la persona responsabile della pubblicazione dell’annuncio verrà interrogata e se dovessero emergere sue responsabilità saranno prese misure appropriate. Anche il sito Graphic-Jobs.com ha espresso le sue «scuse più profonde» per l’incidente, promettendo maggiori controlli per il futuro. Come riporta la Bbc, l’avvocato di Sos Racisme ha comunque confermato l’intenzione di procedere con un’azione legale.