4 Marzo 2015

Rimandato convegno con il simpatizzante di estrema destra tra i relatori

Fonte:

la Repubblica edizione di Milano

Autore:

Matteo Pucciarelli

Salta il forum sulla Russia per l’accusa di neonazismo

Il convegno con il simpatizzante di estrema destra tra i relatori, seduto accanto a Maroni e a Salvini, è rimandato a data da destinarsi. Organizzato dall’associazione Lombardia-Russia e fissato per il prossimo 6 marzo, aveva suscitato le critiche di Sel ( che aveva parlato di «nazisti di casa nostra») per la partecipazione dell’avvocato Stefano Sutti, alias Stefano Vaj. Già collaboratore di riviste di estrema destra e autore del saggio Per l’autodifesa etnica totale. Maroni ha fatto sapere di non aver mai dato disponibilità ad intervenire, «avendo, fra l’altro, per quella data altri impegni istituzionali in agenda fissati da tempo», spiegava una nota della Regione. Mentre il presidente dell’associazione vicina alla Lega Nord, Gianluca Savoini, ha detto che il posticipo dell’evento è stato chiesto dalla delegazione governativa della Federazione russa. Salvini invece si è difeso dalle accuse di Sel: «A tutti quelli che ci accusano di fascismo e nazismo ricordiamo che lo siamo cosi tanto che sul nostro palco di Roma ha parlato anche Claudio Ardizio, membro dell’Altra Europa con Tsipras. Noi andiamo avanti per la nostra strada e dimostriamo che la Lega parla con tutti e fa parlare tutti». Quanto a Sutti, «non so chi sia.»

Allegati: