20 Ottobre 2016

Passeggero italiano rivolge insulti antisemiti ad un ebreo all’aereoporto di Rio de Janeiro

FabrizioT

Fonte:

brasil.estadao.com.br

Italiano arrestato all’aeroporto di Rio de Janeiro per aver rivolto insulti antisemiti ad un ebreo

Rio de Janeiro. Un passeggero italiano è stato arrestato all’aeroporto Antonio Carlos Jobim di Rio de Janeiro per aver gridato  insulti antisemiti ed aver fatto il saluto nazista ad un ebreo brasiliano che portava la kippah.  Fabrizio T. è stato rilasciato dopo il pagamento di una cauzione di 600 dollari in seguito all’arresto di mercoledì 19 ottobre. L’atto di antisemitismo è stato riferito da molti testimoni, passeggeri e membri dello staff dell’aeroporto. Fabrizio T.  si è avvicinato a Leo R. , 20 anni, che stava accompagnando sua madre al banco dell’Alitatia per il check-in di un volto diretto a Roma e poi a Tel Aviv. Vedendo la kippah di Leo R., Fabrizio T. ha gridato che Hitler avrebbe dovuto sterminare tutti gli ebrei, ha lanciato invettive contro ebrei e musulmani e ha detto che gli ebrei possiedono la World Bank.