21 Febbraio 2014

Nuove accuse per un blogger che ha pubblicato numerosi post antisemiti

ilcannocchiale_blog

Fonte:

Corriere della Sera edizione di Roma

“Lista di proscrizione di prof ebrei, a giudizio”

II pm sul blogger antisemita «Lista di proscrizione di prof ebrei, a giudizio» Odio razziale Gli strali anche contro i giornalisti, Alemanno e Pacifici Una denuncia per diffamazione e violazione della privacy, finita con una condanna a sei mesi in primo grado, non è bastata a fermarlo. Ma stavolta le accuse per il 43enne Paolo Munzi, figlio dell’ ex sindaco radicale di Forano, nel reatino, sono aggravate «dalle finalità di discriminazione razziale» verso la comunità ebraica. Il pm Francesco Minisci ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Agli atti d’indagine ci sono venti post sul blog ilcannocchiale pubblicati tra marzo e giugno 2011. Un’ossessione. E c’è una lista di 162 nomi di docenti universitari, soprattutto della Sapienza, di Roma Tre e Tor Vergata ma anche della Luiss e del Politecnico di Milano con cognome ebreo, più magistrati e giornalisti (Fiamma Nirestein, Corradino Mineo,Enrico Mentana): tutti accusati di «manipolare le menti degli studenti», «proteggere gli interessi della lobby sionista transnazionale», «controllare le Procure». Ce n’è per l’ex sindaco Gianni Alemanno, il presidente della Comunità ebraica romana Riccardo Pacifici, la mafia ebraica e via dicendo. Roma viene definita «più puzzolente di un kibbutz». Munzi teorizza un mondo migliore senza Israele, invitando a bombardarlo. Il sito, oscurato dalla Polizia postale, era poi rispuntato con un nome simile.