13 Maggio 2016

Moneta con l’effigie di Mihail Manoilescu, figura controversa accusata di fascismo e antisemitismo

coin

Fonte:

ANSAmed

Romania: critiche Usa per moneta con effigie di antisemita

Polemiche per ‘omaggio’ a ex governatore Banca centrale

Bucarest. La decisione della Banca nazionale romena di emettere una moneta con l’effigie dell’ex governatore dell’Istituto Mihail Manoilescu, figura controversa accusata di fascismo e antisemitismo, ha provocato aspre critiche da parte dell’ambasciata statunitense a Bucarest. In un comunicato ufficiale, di cui danno notizia i media a Bucarest, la rappresentanza diplomatica Usa ha espresso «profonda delusione» sottolineando come Manoilescu abbia «promosso e contribuito attivamente all’ideologia fascista ed al sentimento anti-semita in Romania». Mainolescu fu governatore della Banca nazionale romena nel periodo fra le due guerre, nonché ministro degli Esteri nel 1940 durante la dittatura fascista del maresciallo Antonescu, periodo nel quale firmò il trattato di Vienna che sottraeva una parte di territorio alla Romania per darlo all’Ungheria.