15 Novembre 2014

Libri di testo con ampi riferimenti antisemiti usati in una scuola saudita di Vienna

saudi_schoolbooks

Fonte:

ANSA - The Coordination Forum for Countering Antisemitism - CFCA -

Antisemitismo: testi shock, scuola saudita di Vienna nel mirino

Berlino – Un’accozzaglia di propaganda antisemita e astruse teorie di complotti mondiali è emersa dai libri di storia, in arabo, di una scuola saudita a Vienna, finita ora nel mirino dell’ispettorato scolastico austriaco e del ministero dell’istruzione federale. Secondo quanto riferiscono diversi media citando il settimanale News che per primo ha dato la notizia, nei testi scolastici «si incita alla caccia agli ebrei, all’aizzamento contro lo Stato di Israele e contro correnti deviate nell’ Islam». La massoneria, si sostiene, sarebbe «una organizzazione sovversiva ebrea con il fine di garantire il controllo degli ebrei nel mondo». Dopo la denuncia del settimanale, la Saudi School Vienna è stata sollecitata a presentare entro la fine dell’anno una traduzione giurata completa dei materiali scolastici. Il ministero dell’istruzione e l’ispettorato sono in stretto contatto e seguono da vicino la cosa. La «Saudi School Vienna» non è una istituzione religiosa bensì una fondazione dell’Arabia Saudita. La lingua di insegnamento è l’arabo e il piano di studi non è austriaco ma saudita. L’istituto è tenuto però ad attenersi a uno statuto concordato con il ministero dell’istruzione che stabilisce il rispetto dell’ordinamento giuridico austriaco, e vieta tra l’altro l’istigazione all’odio religioso. In teoria il ministero potrebbe sanzionare la scuola fino a privarla del diritto all’insegnamento. Tempo fa un’altra scuola islamica a Vienna, la Austrian International School, era finita all’attenzione delle cronache perché, su pressione dei genitori, vi veniva vietato l’insegnamento della musica.