20 Aprile 2016

L’Aned non parteciperà al corteo del 25 aprile a causa della presenza di organizzazioni antisioniste

FrontePalestina

Fonte:

ANSA

25 aprile: Aned, anche quest’anno non saremo a Porta S.Paolo

L’anno scorso disertarono per presenza movimenti pro-Palestina

ROMA – Non c’è pace per il 25 aprile a Roma. A cinque giorni dalle celebrazioni nella Capitale l’Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi Nazisti dà di nuovo forfait. «A Porta San Paolo, l’Aned non ci sarà!», annunciano. «Anche quest’anno purtroppo siamo costretti ad una amara e travagliata decisione – spiega l’Aned – A circa una settimana dal 25 aprile, festa della Liberazione, dobbiamo constatare che saranno presenti nel corteo e a Porta San Paolo anche Associazioni e organizzazioni con parole d’ordine e slogan, e dichiarate intenzioni, che ben poco o nulla hanno a che vedere con i principi ispiratori della Resistenza e dell’organizzazione ufficialmente ospitante, l’Anpi Roma e Provincia». Anche l’anno scorso ci furono alcuni problemi: l’Anpi non organizzò il tradizionale corteo mentre le istituzioni si riunirono in piazza del Campidoglio dove andarono anche la Brigata ebraica e gli ex deportati che disertarono la manifestazione dell’Anpi per la presenza dei movimenti pro-Palestina; nel 2014 ci furono addirittura delle tensioni in piazza tra la Brigata ebraica e alcuni attivisti filopalestinesi. «Ancora una volta dobbiamo constatare che in una giornata di festa e di impegno su temi importanti e fondamentali per il nostro paese – aggiungono dall’Aned – vengono riproposti ed evidenziati gli stessi inaccettabili presupposti che, nelle passate edizioni, hanno dato luogo a veri e propri episodi di intolleranza». La sezione romana dell’Aned sarà presente a due eventi per la giornata del 25 aprile: alle ore 10 al Museo della liberazione di via Tasso e alle 20 al Centro Ebraico Pitigliani per l’iniziativa ‘La Resistenza, i Partigiani e la Brigata Ebraica nella liberazione dell’Italia.