27 Febbraio 2015

Commenti nazisti sulla bacheca Facebook del presidente della Provincia di Bolzano

bozen

Fonte:

Corriere del Trentino

Facebook, commenti nazisti sulla pagina di Kompatscher

Bolzano «Ci sarebbe veramente bisogno per un giorno di un Hitler nella nostra provincia…». Il commento, postato domenica 22 febbraio sulla bacheca del presidente della Provincia Arno Kompatscher, viola la legge Mancino e ha per questa ragione già destato l’interesse della Digos della questura di Bolzano guidata dal dirigente Giorgio Porroni. Gli inquirenti hanno avviato accertamenti per ricostruire con esattezza l’identità dell’autore del commento, segnalato ieri su Facebook dal gruppo di militanti di Antifa Merano. Il commento, insieme ad una serie di altri simili, è stato pubblicato sulla bacheca del Landeshauptmann Arno Kompatscher, che ha provveduto a rimuoverli. Il commento seguiva il messaggio di una sedicenne che chiedeva conto al presidente della Provincia dell’emergenza sicurezza e furti in Alto Adige. La giovane chiedeva di coinvolgere i cittadini nella battaglia per la sicurezza. La lettera, pubblicata sulla pagina del presidente e condivisa 600 volte, ha raccolto 2.500 «mi piace» e scatenato un’animata discussione sul tema della sicurezza. «Grazie per la sua stima, ma non condivido la critica che la politica ha poco interesse al problema e le assicuro che la giunta ha un costante scambio e contatto con le autorità di polizia per incrementare il livello di sicurezza» ha risposto Kompatscher alla giovane.

Sil. Fa.