4 Giugno 2012

Studio sulla diffusione degli atteggiamenti negativi e dei pregiudizi verso le minoranze in otto paesi europei

Data:

04/06/2012

Fonte:

Friedrich Ebert Stiftung - www.fes.de

Autore:

Andreas Zick

Intolerance, Prejudice and Discrimination A European Report

Gli studiosi tedeschi Andreas Zick, Beate Küpper, Andreas Hövermann dell’università di Bielefeld hanno condotto in otto paesi europei una ricerca sulla diffusione degli atteggiamenti negativi e dei pregiudizi verso i gruppi identificati come “altri”, “diversi” o “anomali” a cui viene assegnato uno status sociale inferiore. Questi assumono la forma di ostilità verso gli immigrati, razzismo, antisemitismo, atteggiamenti anti musulmani, sessismo ed omofobia. Gli atteggiamenti di avversione sono ampiamente diffusi in tutti gli otto paesi europei, l’Olanda è il paese in cui sono più deboli, Polonia ed Ungheria invece dove sono maggiormente radicati.Circa metà degli europei che hanno partecipato ai focus group ritengono nel proprio paese ci siano troppi immigrati.