30 Marzo 2015

Rapporto sull’ antisemitismo negli Usa a cura dell’ Anti-Defamation League (ADL)

Data:

30/03/2015

Fonte:

Anti-Defamation League (ADL) – www.adl.org

Berkeley_California

Presentazione della relazione annuale sull’antisemitismo negli Usa nel 2014 a cura dell’ Anti-Defamation League (ADL)

Il numero totale di episodi di antisemitismo negli Stati Uniti nel 2014 è aumentato del 21 per cento rispetto al 2013

Il 2014 è stato caratterizzato dall’ attacco con armi da fuoco contro gli edifici della Comunità ebraica del Kansas da parte di un “suprematista bianco” e da numerose dichiarazioni antisemite legate al conflitto nella Striscia di Gaza.

La relazione annuale sull’antisemitismo negli Usa a cura dell’ Anti-Defamation League (ADL) registra un totale di 912 incidenti antisemiti. ciò rappresenta un aumento del 21 per cento rispetto ai 751 incidenti segnalati durante lo stesso periodo nel 2013, ed è la prima volta in quasi un decennio di declino in cui il numero complessivo di incidenti è notevolmente aumentato.

Nonostante l’aumento degli episodi, il numero totale di atti di antisemitismo rappresenta ancora uno dei totali più bassi registrati dall’ ADL da quando ha cominciato la raccolta dei casi nel 1979.

Durante la presentazione del report sono state evidenziate le nuove tendenze dell’antisemitismo, tra cui il fenomeno degli attacchi informatici ai siti web di comunità ebraiche e sinagoghe da parte di hacker stranieri.