17 Gennaio 2008

Report dedicato alla crescente diffusione di libri di ispirazione antisemitica pubblicati in Turchia negli ultimi anni.

Data:

17/01/2008

Fonte:

Intelligence and Terrorism Information Center - www.terrorism-info.org.il

“The hate industry: in recent years, anti-Semitic publications are becoming increasingly widespread in Turkey. The Islamic government of Turkey does not do enough to prevent the distribution of the anti-Semitic publications, even though some of them are aimed against it and its policy”, è un report dedicato alla crescente diffusione di libri di ispirazione antisemitica pubblicati in Turchia negli ultimi anni, dove molti di essi sono diventati best sellers che hanno venduto migliaia di copie.

Questi libri possono venire incasellati all’interno di due categorie.

a.Classici” della polemistica antisemita tradotti in ,lingua turca, come I Protocolli dei Savi di Sion, il Mein Kampf di Adolf Hitler, e L’Ebreo internazionale di Henry Ford.

b. Libri antisemiti originali in turco, inseriti in un contesto interno turco, dove vengono anche distribuiti. Questi libri sono estremamente critici nei confronti dell’attuale governo islamico, incluso il suo presidente, il primo ministro ed il partito di governo, che vengono dipinti come pedine nelle mani del “complotto ebraico” volto alla conquista della Turchia e del mondo.

Oltre ai libri antisemiti, la stampa turca pubblica talvolta articoli antisemiti dove i temi della polemica contro Israele si coniugano agli stereotipi classici dell’ideologia antisemita.