27 Gennaio 2015

Rapporto sull’antisemitismo in Francia nel 2015 a cura del Service de Protection de la Communauté Juive-SPCJ

Data:

27/01/2015

Fonte:

Service de Protection de la Communauté Juive-SPCJ - www.antisemitisme.fr

SPCJ_2015

2015 Rapport sur l’antisémitisme en France

Nel 2015  il Service de Protection de la Communauté Juive-SPCJ ha registrato 808 episodi di antisemitismo in Francia.

Il 9 gennaio 2015, 29 persone (uomini, donne, bambini, infanti) sono stati presi in ostaggio all’interno di un negozio di prodotti kasher, e 4 persone sono state uccise.

Per la prima volta la forte ondata di antisemitismo non è stata influenzata da conflitti in Medio-Oriente, gli episodi di antisemitismo che hanno avuto luogo in Francia sono il prodotto di dinamiche endogene.

Nel 2015 – per l’ennesima volta – gli ebrei, che rappresentano meno dell’ 1% della popolazione totale, sono stati vittime del 40% degli atti di razzismo e del 49% delle violenze razziste contro le persone.

In Francia, nel 2015, la polizia registra una media di due episodi di antisemitismo al giorno.

Sono sempre più numerose le persone che ormai non denunciano più gli insulti antisemiti, le minacce o le violenze leggere.

Aumenta il numero di ebrei che abbandonano la Francia a causa del clima di antisemitismo sempre più pesante.

Allegati: