9 Febbraio 2009

Rapporto 2007 sull’antisemitismo in Svezia dello Stephen Roth Institute for the Study of Contemporary Antisemitism and Racism dell’Università di Tel Aviv.

Data:

09/02/2009

Fonte:

www.tau.ac.il/Anti-Semitism

Nel corso del 2007, lo Swedish National Council for Crime Prevention ha registrato 118 reati di matrice antisemita, una lieve diminuzione rispetto ai 134 casi del 2006.
Nella maggior parte dei casi, si tratta di un antiebraismo di tipo verbale (non mancano però aggressioni fisiche, molestie verbali, diffusione di materiale antisemita via internet, minacce telefoniche, “graffiti”). Di tutti gli episodi di antisemitismo, 45 casi fra aggressioni fisiche, molestie verbali e minacce contro singoli individui; altri 45 di vandalismi contro edifici della comunità ebraica.
Buona parte dei reati antisemiti è attribuibile all’estrema destra.
Per scaricare il documento completo clicca sul link sottostante.