5 Settembre 2017

Nuovo saggio sull’antisemitismo in Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia

Data:

05/09/2017

Fonte:

http://tomlantosinstitute.hu/en/publications/modern-antisemitism-visegrad-countries/

AA.VV. , Modern Antisemitism in the Visegràd Countries, Tom Lantos Institute, 2017

La presente ricerca analizza lo stato attuale dell’antisemitismo in quattro paesi dell’Europa Centrale e dell’Est: Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, e Slovacchia. Ognuno dei quattro rapporti presenti nel libro esamina le tre principali manifestazioni dell’antisemitismo contingente: nuovo antisemitismo (forma di antisemitismo legata alla polemica contro lo Stato di Israele), cospirativismo, negazione/banalizzazione della Shoah. Gli autori di Modern Antisemitism in the Visegràd Countries per definire l’antisemitismo hanno fatto uso della working definition of antisemitism adottata nel maggio 2016 dall’International Holocaust Remembrance Alliance – IHRA.  L’antisemitismo in Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, e Slovacchia non ha quasi mai connotati violenti e si manifesta principalmente sotto forma di diffamazione ed insulti online (soprattutto) ed offline.