1 Aprile 2015

Grande aumento dell’antisemitismo in Olanda nel 2014

Data:

01/04/2015

Fonte:

Centrum Informatie En Documentatie ISRAEL – CIDI - http://www.cidi.nl/

Nuovo rapporto del Centrum Informatie En Documentatie Israel – CIDI sull’antisemitismo in Olanda nel 2014

Il Centrum Informatie En Documentatie Israel – CIDI dell’Aia, ha registrato 171 episodi di antisemitismo nel 2014 rispetto ai 100 nel 2013 .

Il rapporto CIDI sottolinea “un fenomeno preoccupante – il fallimento da parte degli agenti di polizia di intervenire nei casi di antisemitismo evidente. Alcuni ufficiali di polizia preferiscono guardare da un’altra parte . “

A una donna che, dopo aver ospitato una festa voleva segnalare una minaccia antisemita, è stato chiesto se aveva l’autorizzazione ad organizzare la festa.

“La presentazione di una denuncia è stata a volte scoraggiata in contrasto con la politica che invece cerca di incrementare le segnalazioni”, scrive il CIDI .

Il rapporto rimarca anche il fatto che è aumentata la gravità degli atti di antisemitismo.

Le persone che indossano kippoth o altri simboli che li identificano come ebrei, rappresentano le vittime principali di molestie e attacchi antisemiti .

La prevalenza di episodi in cui gli individui sono stati molestati in strada perché sono stati percepiti come ebrei è aumentato del 90 per cento nel 2014 rispetto all’anno precedente, si è passati da 21 episodi a 40 .

Gli incidenti in cui le persone sono state vittime di aggressioni fisiche in attacchi antisemiti è raddoppiato, passando da tre a sei .

Circa la metà di tutti gli episodi di antisemitismo si è verificato la scorsa estate durante l’operazione militare contro Hamas nella Striscia di Gaza .

“Il grave aumento del numero di incidenti antisemiti nel 2014 ha peggiorato la sensazione di insicurezza all’interno della comunità ebraica, soprattutto alla luce dell’attacco terroristico al Museo ebraico di Bruxelles del maggio 2014 e la minaccia del ritorno dei jihadisti olandesi”, scrive il CIDI .