Gli atteggiamenti negativi verso gli ebrei. Note in margine all’indagine: Il pregiudizio nei confronti dei diversi e degli ebrei in particolare

Autore:

Adriana Goldstaub

L’indagine è stata condotta dalla Demoskopea nel giugno del 1986 su 2000 cittadini italiani ultraquindicenni. Gli autori rilevano come si avvertissero già le avvisaglie del dibattito nazionale sull’immigrazione. Una delle indicazioni della indagine è che “il grado di rifiuto antiebraico è decisamente più alto (rispetto agli anni precedenti, n.d.r.) e pone il nostro paese al pari, per così dire, con altri paesi europei che hanno nella loro tradizione storica un antisemitismo consolidato, quali l’Inghilterra, la Germania e la Francia”. (p. 407). Un altro dato significativo è la conferma che “Certi stereotipi sull’ebreo sembrano essere condivisi […] da professionisti legati ad una condizione socioeconomica alta, dai maschi, da individui in età matura, studenti superiori e universitari, abitanti dei grandi centri urbani” (pp. 407-408).