11 Febbraio 2009

Atteggiamento verso gli ebrei in sette paesi europei.

Data:

11/02/2009

Fonte:

Anti-Defamation League

L’Anti-Defamation League ha condotto un sondaggio di opinione per esaminare l’atteggiamento dei cittadini di sette paesi europei nei confronti degli ebrei.


La ricerca Atteggiamento verso gli ebrei in sette paesi europei ha riguardato 3.500 adulti – 500 per ogni paese analizzato – Austria, Francia, Ungheria, Polonia, Germania, Spagna e Regno Unito, ed è stata realizzata dal 1 dicembre 2008 al 13 gennaio 2009.


Dal sondaggio emerge che, il 31% degli intervistati, incolpa gli ebrei che operano nel settore finanziario di essere i responsabili della attuale crisi economica globale.


Circa il 40% degli europei che hanno partecipato al sondaggio, ritengono poi che gli ebrei abbiano troppo potere nel mondo del “business”, con una percentuale che raggiunge il 50% tra ungheresi, spagnoli e polacchi .


I risultati del recente sondaggio sono simili a quelli emersi dalla ricerca promossa nel 2007, ovvero che una significativa percentuale di cittadini europei continua a credere ad alcuni dei peggiori stereotipi antisemiti.


Per scaricare il documento completo clicca sul link sottostante.