29 Maggio 2013

Antisionismo, antisemitismo e “odio ebraico di sè”

Data:

29/05/2013

Fonte:

Emanuele Ottolenghi

Autore:

Emanuele Ottolenghi

“Present-day Antisemitism and the Centrality of the Jewish Alibi” di Emanuele Ottolenghi è un capitolo contenuto nel volume collettivo “Resurgent Antisemitism Global Perspectives” a cura di Alvin H. Rosenfeld edito da Indiana University Press nel 2013.

L’autore, ex docente presso l’ Oxford Centre for Hebrew and Jewish Studies dell’università di Oxford, ed attualmente Senior Fellow alla Foundation for Defense of Democracies di Washington,è autore di Autodafé: L’Europa, Gli Ebrei e l’Antisemitismo, pubblicato per i tipi di Lindau di Torino nel 2007 e di molti altri studi sull’antisemitismo contemporaneo.

“Present-day Antisemitism and the Centrality of the Jewish Alibi” prende spunto dal drammatico aumento di episodi di violenza antisemitica che hanno iniziato a colpire l’Europa a partire dall’inizio della seconda Intifada alla fine del settembre 2000, per poi concentrarsi sulle polemiche antisioniste condotte dagli intellettuali ebrei ed israeliani.

Secondo Emanuele Ottolenghi questa forme estreme di critiche ad Israele sono state determinanti nella genesi di nuove forme di antisemitismo.