8 Febbraio 2007

Antisemitismo in Quebec

Data:

08/02/2007

Fonte:

www.engageonline.co.uk

Un recente sondaggio della Sun Media indica che il sentimento antiebraico in Quebec è in crescita. Il 36% dei cittadini del Quebec, una percentuale quasi doppia rispetto al resto del Canada, esprime giudizi negativi sugli ebrei. Il sondaggio in parte conferma una tendenza propria della provincia francofona canadese, che solitamente mostra un livello di antisemitismo più alto del resto del paese, ma da tempo il divario non era così alto.

Anche l’atteggiamento negativo nei confronti di Israele è sempre molto alto in Quebec rispetto al resto del Canada. Lo scorso luglio, all’inizio della guerra contro Hezbollah, un sondaggio della CanWest News Service ha svelato che due terzi dei canadesi sostenevano Israele mentre in Quebec il 62% degli interpellati condannava la reazione di Israele all’attacco di Hezbollah.


Sempre lo scorso luglio, la ACS ha sondato l’atteggiamento dei canadesi verso i gruppi religiosi, scoprendo che cristiani ed ebrei sono tenuti ugualmente in grande considerazione (il 79% degli intervistati ha un’opinione positiva degli ebrei e l’81% dei cristiani). Fuori dal Quebec, solo il 6% dei canadesi ha un’opinione negativa degli ebrei, mentre in Quebec la percentuale triplica, il 18%. Alla fine di agosto, la ACS ha condotto una seconda indagine, rivolgendo le stesse domande, questa volta solo agli abitanti del Quebec: a causa della guerra Israele-Hezbollah, il sentimento antiebraico era cresciuto di un terzo,  raggiungendo il 24%.


(Resoconto tratto dall’articolo: Our Quebecois Problem, www.engageonline.co.uk, 08/02/2007)